Vai ai contenuti

Pensieri di un malato mentale

Questo libro è frutto dei pensieri che mi sorgono nei vari momenti in cui la mia malattia lascia lo spazio alla mia mente di operare e trascrivere quello che vivo dentro di me
Disponibilità: 2
Sconto quantità Sconto quantità
12.50 €
Aggiungi
Testimonianze dai miei lettori
Giulia
Ho letto il suo libro e devo dirle che per me è stato un regalo molto bello.
Ho vissuto con i suoi pensieri ricordi lontani ancora vivi nelle mia mente.
La mia infanzia l'ho vissuta qui in queste valli e come Te ho amato e amo tutta la natura e le bellissime sequoie.
I tuoi non sono pensieri di un malato di mente... ... i malati siamo noi che non riusciamo ad andare oltre... ... non riusciamo a vedere e sentire ciò che la vita ci regala.
Le tue parole apriranno il cuore e la mente a chi sarà pronto... ...
Restino pure gli altri nel loro silenzio interno.
Giulia
Gisella
Traspare molta serenità autoironia ed amore per le cose che ti circondano.
Bello è quando parli di tua moglie Maria, delle figlie dello stimolo che ti hanno dato anche nei momenti “bui” della tua vita; ricchezza infinita come le sequoie piante secolari presenti come “macigni” nel libro, come simbolo della staticità, della forza e della ricchezza!
Bravo Antonio, continua a scrivere, c’è “tanto” lì dentro, qualcuno sicuramente leggendolo trarrà ricchezza interiore e forza di lottare, sempre!!
Gisella
Dottor Luigi (psichiatra)
Antonio ha sperimentato l’inquietudine di un’esistenza travagliata, ma mai disperata.
Ha il cuore puro di un ragazzo.
Il suo scritto emoziona per la forte voglia di comunicare una parte della sua vita caratterizzata dalle ingenue certezze delle persone semplici.
Le sue sequoie mandano muti messaggi al cielo, i suoi personaggi lottano per la conquista di una serenità negata.
Con gli auguri di un futuro più possibile sgombro da affanni.
Dottor Luigi
Francesco B.
Caro Antonio, Il tuo è un bellissimo libro dove esprimi il tuo grande amore per le piante, gli animali e la natura.
E’ anche un grande atto d’amore per tua moglie e le bambine.
L’importante è la critica al sistema creato dall’uomo che sta distruggendo quanto più di bello esiste nel creato non capendo che il bene comune è più importante dei nostri singoli egoismi.
Un solo appunto ti faccio per il titolo (trasformalo in pensieri di Antonio).
Francesco B.

Nessun commento
Antonio Piantini
Scrittore affetto da Disturbi mentali
Privacy Policy
Torna ai contenuti